CURE DI BELLEZZA E NATURA

Cure di bellezza tipo di una giornata qualsiasi, un “dalla testa ai piedi” in generale! Per i dettagli ci saranno ancora molti articoli; le cure di bellezza devono essere intense efficaci ma brevi, come è breve il tempo che si ha in quanto: si lavora, si hanno figli e si tiene in ordine una casa, un armadio e molto altro ancora!

Ho bisogno con piccoli gesti di ottenere il mio meglio e le cure di bellezza devono essere certamente quotidiane e possibilmente subito dopo il risveglio e la colazione. Vi spiego cosa faccio e fino a che punto ho ottimizzato in termine di prodotti,  frutto di anni e anni di interrogazioni e prove in merito (parleremo solo della mattina).

Partiamo dalle cure di bellezza per il viso

Viso fase 1 detersione:

detergo il viso dopo la notte con un latte detergente di buona qualità che decido di risciacquare anche un pò (acquistato in farmacia o erboristeria, lo cambio sempre come non fosse possibile raggiungere il prodotto perfetto per questo scopo, l’importante è che dopo detersa io non mi senta la pelle tirare) regolo l’acqua in modo che non sia nè calda nè fredda (l’acqua fredda sveglierà anche e spalancherà gli occhi ma alla pelle non piacciono gli sbalzi termici…come non piace neanche l’acqua del rubinetto in generale). asciugo bene tamponando con un asciugamano.

Viso fase 2 tonico o simili:

la pratica dell’applicazione di un tonico per chiudere i pori, sembra per tutte irrinunciabile e fondamentale, io invece nebulizzo Avene Eau Thermale spry (la confezione grande da 10 euro circa dura veramente tanto, questa presunta acqua termale, non è appiccicosa, non ha profumi almeno all’olfatto ed è effettivamente lenitiva, valida per tutte le stagioni e veicola bene i sieri o gli oli che si andranno a mettere successivamente).

Viso fase 3 sieri od oli:

a pelle umida posso procedere con un siero** o meglio ancora (e più economico) un pò di gocce di olio extravergine di mosqueta 100% biologico (tenuto in frigo) palpeggiando con i palmi tutta la pelle del viso indistintamente anche vicino al contorno occhi, (attivo la circolazione e massaggio anche un pò verso l’alto) – al riguardo chiedo grazie a Barbara che mi fece conoscere questo olio anni fa regalandomelo per Natale!

Viso fase 4 crema:

seguirà una crema idratante (personalmente ho provato infiniti tipi e marche di cosmesi dalle più care in profumeria e farmacia alle più naturali in erboristeria e devo dire che considerato che ho la pelle arida e ho sempre dovuto puntare al meglio e comprarmi anche dei contorni occhi, essere riuscita a trovare una crema buona ed equilibrata di erboristeria – marca vita-age – che neanche conoscevo e dal costo piuttosto contenuto – è notevole nonché ideale dal momento che sembra funzionare bene anche per il contorno occhi – escluse le palpebre, unica questione è che poi arriverò al momento in cui avrò voglia di cambiare nuovamente…); così sempre e sarà e non sto a dirvi cosa non cambio e provo testo in continuazione sul viso nelle pratiche della sera!

Il resto del corpo in breve:

sul collo passerò la crema in eccesso messa nel viso e sul decolté una crema corpo ultra idratante di ottima qualità non profumata – se dopo la doccia, passerò quest’ultima anche su tutto il corpo allungandola con un olio di mandorle dolci 100% (senza profumi a ingrediente unico). Ma nei periodi di secchezza ostinata ho anche usato l’olio extravergine, la mia pelle beve tutto non rimango neanche unta.

Dovrei fare e dare molto di più in particolare sul collo e il decolté ma non ho voglia di trovare il tempo per tutto,  non voglio stare troppo allo specchio e non so fino a che punto la cura impeccabile di una parte del corpo diversa dal viso determini una differenza così sostanziale. Infatti poi si sentono quelle che si lavano con il sapone di marsiglia puro o dei detergenti da supermercato ed usano nivea per l’idratazione… e hanno stupefacentemente la pelle morbida dall’aspetto giovane, oppure non riesci a trovare la differenza sul tuo volto fra l’uso di una crema di Lancome e una da 20 Euro!

**i sieri possono essere tutti quelli promettenti, quelli supercontentraci e attivi come il C E ferulic della Skin Ceuticals (se si ha voglia di spendere), o il semplice acido Jaluronico 100% delle magistrali ecc.

Cure di bellezza riflessioni generali:

Un viso con un bel colorito e delle labbra morbide (basta un labello) a cui poi seguirà un make-up (di cui avremo tempo di parlare in un altro articolo) avrà bisogno di una capigliatura sana per un bel aspetto generale, io ho trovato una spazzola da sogno nei saloni Aesse e Ingrida di Genova e me la sono comprata (non deve comunque mai mancare in casa una spazzola in setole di cingliale rende molto per pettinare i capelli non fini),… per la detersione se è giornata di lavarsi i capelli (io li lavo ogni 3 giorni perchè non ho la cute grassa e ho i capelli abbastanza lunghi) da sempre vivo il cambio dello shampoo come una never ending story,…farei prima a dirvi le marche e i tipi che non ho mai provato,…di recente e per più tempo mi ero fermata ai prodotti della Kerastase e al Mellis (quest’ultimo si acquista in farmacia ed è extradolce quasi naturale) ho trovato miracolosi alcuni prodotti erboristici a base di miglio ad esempio, ma acquistati non hanno poi avuto un resa durevole,…di recente sto provando Klorane,…mi soddisferà come tutti all’inizio poi dovrò cambiare – se per gli shampoo non riesco a darvi una chicca precisa, perché fondamentalmente a me vanno bene tutti gli shampoo buoni tranne quelli che mentre mi lavo i capelli me li fanno sentire  come induriti (che non penso sia sintomo di acquisita robustezza) e sono quindi ancora in attesa dello shampoo rivelazione, per il balsamo invece ho trovato il mio best un prodotto eccellente che si risciacqua subito e dà veramente un risultato, si chiama Crema Ristructa dei Laboratori Istituto Giglio, dove ho trovato un altro prodotto, molto adatto al mio cuoio capelluto valutato come  secco: la lozione della linea f2 – sono prodotti che durano veramente molto tempo; sì – da anni giro anche per centri tricologici sempre alla ricerca dei prodotti perfetti per i capelli o di trattamenti, tutto questo perché non ho capelli e pelle di qualità e questo mi costa affanni e continue prove, infatti vi dovrei raccontare anche dell’importanza di un pre-shampoo che di fatto può essere anche casalingo, massaggiando sul cuoio capelluto più che si può e lasciandolo in posa, un mix di olio di jojoba puro con poche gocce di oli essenziali del tipo che si ritiene più opportuno per il proprio caso (l’olio essenziale di menta rivitalizza e vasodilata, l’olio essenziale di rosmarino va bene per la cute secca, depura e stimola ecc.)…ma se non si è in vena di pozioni ho trovato sempre nell’istituto giglio la miglior lozione detossinante pre-shampoo

Le cure di bellezza alle mani e alle unghie:

Ora scendiamo più giù, una crema alla vitamina E adatta alle mani e le unghie sarà irrinunciabile nel mio proseguire rapido a prendermi cura del mio corpo, sulle unghie senza smalto potrò anche massaggiarmi un pò di olio di jojoba puro, o un pò di olio di mandorle dolci puro, o ancora meglio dell’olio extravergine di oliva, oppure un unguento specifico per le unglie e le cuticole e se avrò voglia potrò fare un ciclo curativo con un unguentino supervitaminico, che nulla c’entra con lo smalto, ma ne ha l’aspetto. Le stesse attenzioni, andrebbero date ai piedi…non costringendoli mai per troppo tempo dentro calze acriliche che non facendo respirare le unghie favoriscono le micosi. Dovrei sicuramente comprare una crema per talloni, ma se avrò a portata di mano una crema al burro di karitè puro, andrà bene!

Se le unghie saranno in buona salute ci potremo permettere un bello smalto colorato, anche più volte e per più tempo all’anno, ma se su certe cose si può avere il dubbio che spendendo di più non si abbia effettivamente un beneficio, per le unghie non vi è dubbio che si debbano scegliere smalti senza un mucchio di componenti chimici sintetici dannosi (parabeni, formaldeide ecc.) quindi probabilmente le marche più note e gli smalti più cari saranno promettenti in tal senso, a tal proposito sembra che gli smalti di chanel, essie, orly, alcune linee kiko e sicuramente altri, se la cavino piuttosto bene in termini di resa e assenza di effetti collaterali! Chissà invece quanto il Top Coat il “sigillante” oramai irrinunciabile dopo una applicazione di smalto sia curativo (???)…io uso quello di essie e il risultato è come un unghia finta senza sembrare finta 😉

smalti essie

In foto: unghia trattata con una base di chanel, due mani di smalto nero viola essie e una mano di top coat essie.

Per finire con le cure di bellezza ( si fa per dire 😉 ) non dimentichiamoci che il viso richiederà una volta alla settimana circa una maschera di bellezza idratante e una pulizia tipo peeling dolce, ben più sporadicamente potremo andare a farci una portentosa maschera all’acido mandelico da un buon dermatologo o in un centro estetico. Di tutto questo parleremo ancora in altri articoli! Per il corpo invece vi racconterò dei miei prodotti neutro per la doccia, del magic guanto e di molto altro alle prossime occasioni!

Non dimentichiamoci che la bellezza parte anche dall’ alimentazione, date un ‘occhiata qua ai frutti delle mie ricerche in merito! ma non mancheranno i numerosi articoli frutto di collaborazioni e interviste con specialisti e dottori, vai nella nostra home page e scopri le interviste!

Autunno 2017

Sara

 

 

Ciao! Siamo un attivissimo Blog di Moda e Benessere - Seguici