CAMBIA STAGIONE CAMBIA FONDOTINTA

Sebbene Genova goda di inverni miti, la differenza di temperatura tra inverno e primavera esiste e cambia le performances del Fondotinta.

Per chi non lo conoscesse a fondo esistono tante consistenza differenti, adatte a tutte le pelli o specifiche per le cicatrici ed i segni del tempo, così anche per le pelli lucide, per le macchie ecc.

Se tendenzialmente in inverno la pelle e’ più secca e richiede una composizione più morbida (un modo elegante per dire grassa), in primavera dobbiamo sceglierne uno più leggero e colorato. La parte lipidica del fondotinta con le temperature più fresche rimane solida, ferma e attaccata al viso. Quando le temperature e l’umidità dell’aria aumentano, un prodotto grasso si scioglie e si insinua nelle pieghe e nei pori con un effetto antiestetico….ma entriamo nel dettaglio…

Il mercato della cosmesi offre un’ampia gamma di consistenze: compatti per quelle che vogliono la perfezione, ma tutto sommato non sono capaci a metterlo e non hanno tempo: in tal caso il prodotto va bene in inverno e in primavera perché è stabile e può  essere ritoccato con la sua spugnetta in qualsiasi momento della giornata; per di più se dovesse cadere non si rompe, come capita invece agli ombretti ed ai blush in polvere….

Poi abbiamo il classico fondotinta sotto forma di crema: adatto per le pelli normali a secche e molto secche, in genere riporta diciture che gli conferiscono doti più o meno idratanti o antiage. Se la temperatura si alza, ma la vostra pelle e’ tendenzialmente disidratata quello antiage di solito resiste meglio e non si ammucchia nei pori e nei segni nonostante a pranzo ci sia magari un gran sole…e voi siete partite all’alba con il piumino!

fondotinta in crema

Per chi non ama il fondotinta, ecco un simpatico e pratico video dedicato: avere un bel aspetto sempre!

Ecco invece il vero campione di stabilità il fondotinta liquido. Hanno una confezione con il contagocce e vanno applicati con il pennello da fondotinta. Questo tipo richiede una certa esperienza e tecnica nell’applicazione per non sgocciolare ovunque, bisogna farci, come dire, un po’ la mano; sono coprenti ed impercettibili se non si sceglieranno colori troppo distanti dal vostro incarnato.

In termini di stabilità dopo il fondotinta liquido possiamo subito citare quello in polvere, in genere anche molto apprezzato. Possono essere in polvere compatta ed in polvere libera, tipo la cipria di una volta. Questi sono speciali per facilita’ di applicazione, e comodità di trasporto. Tengono anche se sudiamo e sono insensibili al caldo, anzi per le pelli lucide sono realmente risolutivi. Il fondotinta in polvere libera, necessita di un pennellone , tipo terra, per capirci ed ha la stessa tecnica di applicazione, quindi se dalla terra volete passare a qualcosa di più elegante e raffinato, ecco la soluzione, anche se non avete confidenza con il fondotinta e vi manca la manualità.

fondotinta in polvere

Ancor più portentoso è il fondotinta in polvere compatto, un prodotto dalle prestazioni eccezionali ideale per chi va sempre di fretta, corre, magari suda e va in palestra. In una scatolina piatta con specchietto e spugnetta c’e’ il miracolo che, sappiatelo, se cade si rompe e sporca ovunque, soprattutto in borsa! Nasce per i ritocchi fuori casa, ma e’ un prodotto facile da usare: lo compri, lo apri, strofini la spugnetta sulla superficie del prodotto, passi la spugnetta sul viso e il gioco è fatto! Viso uniformemente colorato, effetto naturale, niente macchie, labbra e occhi risaltano su una superficie che risulta levigata e fresca.

fondotinta compatto

La raccomandazione dell’estetista: non sognatevi di mettere un fondotinta senza crema specifica sotto, non si fa, i risultati sono tremendi, inoltre anche se avete la pelle mista o giovane o grassa, aspettate sempre che si asciughi la crema prima di applicare un fondotinta.

Il colore merita un capitolo a parte, per ora si può anticipare che per contrastare l’effetto pallore invernale, esaltato dal primo sole primaverile, potete scegliere un tono più scuro e caricare un po’ con il blush (fard), ma non fatevi prendere la mano!

Alessandra De Paoli

Estetista Esperta

Centro Estetico Nuccia

Modagenovaroma Blog

Compra on line Primo Prodotti di Cosmetica

Ciao! Siamo un attivissimo Blog di Moda e Benessere - Seguici